Maggio. Profumi nell’aria aperta

Un principio importante da non dimenticare riguardo l’odore dei fiori è che sono relativamente poche le piante all’aperto il cui profumo permane sospeso nell’aria e riesce a farvi arrestare incuriositi mentre passate: diversi soggetti profumano quando vi infilate il naso dentro, oppure li spremete, o ancora li portate in un locale riscaldato, ma ora stiamo parlando del sentiero da percorrere in giardino, e di qualcosa che colpisca veramente destando la nostra attenzione. La mia scelta cadrebbe su: una siepe di garofano gratianopolitanus, / una siepe di ibridi della rosa muschiata, sopratutto Penelope; / qualche cespuglio di rosa rugosa “Blancc double de coubert; / azalee; / una siepe di rosa eglanteria / il pioppo balsamico canadese quando comincia a schiudere le sue foglie vischiose; / lilium auratum, molto ricercato / umea elegans, la pianta dell’incenso, anch’essa un lusso, poiché deve crescere al  caldo ed essere trasferita all’aperto solo d’estate.

Vita Sackville-West, Un giardino per tutte le stagioni

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.