La prima iniziativa di Diverdeinverde Off è stata Dove fioriscono i glicini, un percorso di scoperta delle fioriture di glicini che nel mese di aprile allietano e profumano la città. Nel linguaggio dei fiori il glicine, in Cina e Giappone, simboleggia amicizia e disponibilità, in Occidente anche riconoscenza. Sono sentimenti che accostiamo volentieri a Diverdeinverde, una manifestazione che vive anche del piacevole incontro di tutti e tre.

Abbiamo individuato alcuni tra gli esemplari di glicine più spettacolari di Bologna che sono visibili dalla strada e abbiamo costruito una prima mappa (che trovate a fianco) delle loro posizioni in città.

Le vostre segnalazioni sono state davvero tante e alcune piante magnifiche sono state menzionate più e più volte. La mappatura dei glicini ha avuto ottimi risultati e potremo arricchirla e completarla insieme il prossimo anno. I “punti glicine” evidenziati sulla mappa sono quasi 200, le visualizzazioni della mappa quasi 13.000. Ci piace pensare che siano stati in molti a cogliere l’opportunità di fare una o più passeggiate “dei glicini”, in queste settimane, scegliendo le strade più fiorite.

Grande successo ha avuto anche l’incontro-conferenza Alla scoperta dei glicini, che si è tenuto martedì 11 aprile presso il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, in via Don Minzoni, 14. Insieme agli organizzatori di Diverdeinverde, c’erano il maestro giardiniere Carlo Pagani, che ha raccontato tutti i segreti della pianta, e la storica dell’arte Veronica Ceruti, che ha richiamato, con parole e immagini, la presenza del glicine nei linguaggi artistici. All’incontro sono stati distribuiti i segnalibri con la lista delle fioriture più rigogliose.

Grazie a tutti coloro che hanno voluto partecipare a questa iniziativa, anche solo camminando per la città con il naso all’insù!

Qualche notizia sulla pianta

Si ringrazia Irene Enriques per il suggerimento da cui è nata questa iniziativa.